Ti trovi qui:
Venerdì 24 Giugno 2016 09:01

Infrastrutture. Intervento del sindaco

Scritto da  Ufficio Stampa
Valuta questo articolo
(0 Voti)
“C’è un vociare incompiuto nella città, fatto di illazioni e contumelie”.

Così il sindaco Raffaello de Ruggieri interviene sulle polemiche degli ultimi giorni, aggiungendo: “E’ uno storico rituale quello di denunciare, senza proposte, presunte inerzie del governo cittadino.

Non siamo abituati a sventolare vessilli, ma a comunicare con i fatti.

Mentre ci riserviamo di incontrare in un pubblico incontro la comunità materana per documentare, e non comunicare, progetti operativi attivati in questo duro anno di lavoro, vanno registrate due notizie straordinarie: il rilancio della ultimazione della tratta ferroviario Matera-Ferrandina e il finanziamento da parte dell’Anas, per 4,3 milioni di euro, del progetto tecnico economico del collegamento viario Ferrandina-Matera-Gioia del Colle.

E’ il risultato – prosegue il sindaco – di una forte e autorevole pressione della città verso il Governo nazionale che ha portato, dopo circa 30 anni di silenzio, alla attenzione statale la situazione inaccettabile e scandalosa dell’isolamento di Matera.

E’ indubbio che tale pressione è stata rafforzata dalla fecondità di rapporti con i parlamentari lucani e con il Presidente della giunta regionale, ma rimane il dato obiettivo che la spinta d’urto è partita caparbiamente e autorevolmente dal Comune di Matera.

Se è vero che per la Ferrovia occorrerà una ulteriore verifica tecnica, per il collegamento stradale Basentana-autostrada A14 siamo di fronte ad una decisa progettazione, comprensiva dello studio di impatto ambientale, dell’indagine di archeologia preventiva e alla realizzazione del Piano di utilizzo delle terre e rocce da scavo.

Tale progettazione – conclude il sindaco – dovrà essere redatta in 180 giorni e consentirà di rielaborare il progetto preliminare trasmesso dall’Anas nel mese di marzo al Comune di Matera, che ha offerto le necessarie e obbligate valutazioni.

Questi sono fatti concreti che esprimono il ruolo autorevole raggiunto dalla città e che non possono essere oscurati dal denunciato vociare incomposto, strumentale e improduttivo”.



Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy. L'adozione di questo controllo, risponde al "Provvedimento del Garante della Privacy dell' 8 Maggio 2014" per la protezione dei dati personali.

EU Cookie Directive Module Information